Skip to content

Umbria

CECILIA MARINO
Servizio di Diabetologia USL Umbria 1 Alto Chiascio
Gubbio (PG)
Email: cecilia.marino@uslumbria1.it

Congressi e corsiArchivio

Contatti: info@infomedica.com

 

Cecilia Marino – Il piano attuato pagina per pagina

L’impegno della Regione e la spinta di Società Scientifiche e Associazioni dei pazienti sta portando a grandi risultati, afferma la presidente di AMD Umbria.

L’Umbria è una delle prime regioni ad aver attivato il Piano Nazionale Diabete e, fiore all’occhiello, è la terza Regione in Italia che attualmente ha una cartella computerizzata in rete condivisa dai diversi servizi. “Rimangono delle criticità”, informa la presidente Cecilia Marino, “ma grazie all’intesa con SID e con le Associazioni, troveremo le soluzioni” informa Cecilia Marino, responsabile del Servizio di diabetologia della USL Umbria 1 – Alto Chiascio. Attualmente si sta formulando un percorso assistenziale condiviso per il diabete in gravidanza, e presto ce ne sarà uno sul piede diabetico. Pertanto dalla fase legislativa si passa a quella esecutiva.

E la gestione integrata?
Entrambe le due USL 1 e 2 dell’Umbria sono partite con progetti di medicina di iniziativa nel quale i medici in associazione condividono i pazienti e degli infermieri appositamente preparati. Percorsi e concetti sono condivisi con i diabetologi in modo che tutti parlino al paziente con la stessa lingua.

Insomma tutto tranquillo in Umbria…
Ci sono certamente delle criticità. Vorremmo far entrare in esenzione prestazioni che attualmente non sono comprese nella nota 13 come l’educazione terapeutica cosa che credo si sia concretizzata ultimamente a livello nazionale. Inoltre dato che la Regione Umbria ha un database regionale computerizzato in cui sono gestiti tutti i pazienti diabetici e condivisi dai diversi servizi, vorremmo che i Servizi diabetologici siano strutturati con il loro team diabetologico sulla base del numero degli assistiti.

Come è il rapporto con le associazioni?
Ottimo. L’Umbria ha un numero assai alto di sodalizi fra persone con diabete che hanno saputo trovare un momento di sintesi e un portavoce nel coordinamento. Ci aiutano molto sia a livello assistenziale sia a livello politico, e hanno un ruolo importante nel segnalare le criticità esistenti e nell’aiutarci a trovare insieme le soluzioni.

Altri progetti?
Sì, un progetto di questo Direttivo è sicuramente dar vita a un gruppo di lavoro che condivida obiettivi e progetti sia a livello scientifico che nelle risorse economiche in termini di efficacia e costi, facendo leva sul database unificato regionale che contiene tutte le cartelle cliniche dei centri. Attivare progetti di telemedicina in particolare nel paziente fragile.

Presidenza, Consiglio, Referenti

Presidente

Cecilia Marino
Servizio di Diabetologia della USL Umbria 1 – Alto Chiascio
Cell. 348/2922995
Email: cecilia.marino@uslumbria1.it

Vice presidente

Maria Luisa Picchio
Diabetologia Asl 2 Umbria – Foligno (PG)
Cell. 339 2831568
Email: marialuisa.picchio@uslumbria2.it

Segretario

Cristina Fatone
Centro CURIAMO – Perugia
Cell. 3471481929 – Tel. 075-33320 – Fax: 0755837307
Email:curiamo@unipg.it

Consiglieri

Franca Ambrosi
Ospedale San Bernardino – Passignano (PG)

Paola Del Sindaco
Ospedale Santa Maria della Misericordia – Perugia

Cristina Fatone
Centro CURIAMO – Perugia

Referente sito

Chiara Di Loreto

BREVE STORIA DELL’AMD UMBRIA

 

È la Sezione più giovane, essendo nata solo nella estate del 2002. In origine aggregata alla Sezione Abruzzo-Molise, con la quale mantiene stretti contatti, per iniziativa soprattutto dei Soci che formano l’attuale C.D., già da alcuni anni si è cercato di dare vita ad una Sezione autonoma. Considerando la storia personale di quasi tutti gli iscritti, i campi di interesse prevalenti sono quelli della Informatizzazione dei Servizi e della Assistenza Integrata. Sempre per lo stesso motivo crediamo nella necessità di una collaborazione a tutto campo con la SID, la SIMG e l’ADI e con le Associazioni del Volontariato e con le Istituzioni, sanitarie e non solo.

Consiglio direttivo Regione Umbria 2005-2007

  • Presidente: Giovanni Divizia
  • Vice Presidente: Augusto Travaglini
  • Consiglieri: Corrado Campanelli, Antonio Frascarelli, Enio Picchio, Sergio Pocciati (segretario)

Consiglio direttivo Regione Umbria 2007-2009

  • Presidente: Augusto Travaglini
  • Vice Presidente: Pocciati Sergio
  • Consiglieri: Giuliano Vitali, Carla Bovè, Paola Del Sindaco

Prossimi congressi

Nessuna attività segnalata

8 novembre 2014
Spoleto (PG) – Hotel Albornoz
AMD Sezione Umbria SID
Sezione Umbria

TEMI CALDI IN DIABETOLOGIA UNO SGUARDO AL FUTURO!
VII Convegno regionale SID AMD Umbria

I SESSIONE: L’ORGANIZZAZIONE

  • Il Chronic Care Model. Appropriatezza clinico-assistenziale ed organizzativa. Perché? (M. Ragonese)
  • La Medicina d’iniziativa (P. Menichelli, R. Norgiolini, Alessandro Ruina)
  • I percorsi assistenziali Ospedale-Territorio. La gestione del Diabete in Ospedale (C. Lalli)
  • Diabete nell’anziano: gestione in strutture protette (G. Felace)

II SESSIONE: I NUOVI FARMACI

  • Punti di forza e debolezze degli inibitori del DPP-4 (G. Perriello)
  • L’utilizzo clinico dei GLP-1 RAs: Quale per quali pazienti? (F. Porcellati)
  • Le insuline vecchie e quelle nuove: come usarle nell’interesse del paziente (G. Bolli)

III SESSIONE: LA TECNOLOGIA E LA SCIENZA APPLICATA

  • La terapia con microinfusore/sensore: quali elementi per un vantaggioso rapporto costo/beneficio (E. Torlone)
  • Approccio terapeutico al diabete monogenico (A. Verrotti)

IV SESSIONE: DALLA PARTE DELL’INFERMIERE

  • Nuove Linee Guida AMD-OSDI sulla terapia iniettiva (R. Lupattelli)
  • Terapia insulinica e sicurezza in Ospedale: esperienze (A. Bertini, C. Ottaviani)

7 giugno 2014
Bastia Umbra (PG)
Relais Madonna di Campagna
AMD SID

GESTIONE TERAPEUTICA PERSONALIZZATA DEL DIABETE MELLITO TIPO 2

I SESSIONE

  • IIl contributo della FPG & PPG al controllo glicemico totale: è tempo di personalizzare la terapia (P. Del Sindaco)
  • Monitoraggio glicemico: e’ necessaria una fenotipizzazione? (E. Torlone)
  • La fenotipizzazione del paziente nella scelta della terapia con GLP-1 Ras (M. Bracaccia)
  • Discussione (G. Fatati, C. Cruciani)

II SESSIONE

  • I differenti effetti dei GLP-1 sul controllo glicemico (F. Porcellati)
  • Lo sviluppo clinico di Lixisenatide nel mondo: combinazione con l’insulina basale (G. Bolli)
  • Impiego dei GLP-1 Ras nel DMT2: appropriatezza e rimborsabilità (G. Perriello)
  • Discussione

III SESSIONE

  • Il software Mystar Connect: Lo strumento per un linguaggio comune e condiviso (C. Lalli)
  • La rete regionale: attualità, prospettive, potenzialità (G. Vespasiani)
  • Utilità della cartella nella pratica clinica: Dalla registrazione alla qualità del dato, come migliorare l’assistenza alla persona con diabete (C. Marino)
  • Il ruolo dell’infermiere nella gestione della cartella clinica (L. Piastrella) • Discussione (R. Norgiolini, C. Vermigli)