Skip to content

Umbria

MARIA LUISA PICCHIO
Coordinatrice attività del Servizio di diabetologia,
Distretto di Foligno, Usl Umbria2
Tel. 0742339443 – Cell. 339 2831568
Email: marialuisa.picchio@uslumbria2.it

 

Contatti: info@infomedica.com

Maria Luisa Picchio – Siamo sulla buona strada

Maria Luisa Picchio è la nuova presidente dell’AMD Umbria. Una regione piccola, ma nella quale la rete diabetologica è diffusa in un modo capillare anche se non uniforme nell’erogazione dei servizi. Qui l’AMD conta di proseguire il lavoro svolto nel segno della continuità con la promozione di periodiche attività formative e congressuali in campo diabetologico, favorendo il colloquio con le associazioni, partecipando attivamente a gruppi di studio regionali finalizzati a realizzare programmi di ottimizzazione dell’assistenza diabetologia regionale.

Presidente Picchio, ci dà il quadro della diabetologia umbra?
L’assistenza alla persona con diabete in Umbria è sulla buona strada. Da parte della Regione c’è interesse e volontà di applicare concretamente il Piano Nazionale Diabete, ponendosi così tra le prime istituzioni a recepirlo e a metterlo in pratica.

Cosa è già stato fatto?
Sono già stati compiuti alcuni passaggi chiave nel processo delle adozioni: nel luglio del 2014 un decreto regionale ha approvato i contenuti dei PDTA regionali sul diabete e dato mandato ai Direttori Generali delle aziende sanitarie regionali di implementare i PDTA per i diabete di tipo 1 e 2.

Poi?
Nell’aprile 2015 è stato firmato un protocollo di intesa con il coordinamento delle associazioni, con l’obiettivo di valorizzare il ruolo delle associazioni e di formare volontari per garantire il sostegno nelle attività di promozione della salute. E poi, ancora, il decreto regionale del dicembre 2016 che consente la prescrizione e l’erogazione dei dispositivi a tecnologia avanzata – microinfusori e sensori per il monitoraggio in continuo della glicemia.

Quindi, tutto bene?
L’Umbria è una regione piccola (8500 chilometri quadrati e 890mila abitanti), che conta due Aziende sanitarie e due Aziende ospedaliere, in cui la rete diabetologica regionale è diffusa nel territorio, in maniera capillare, sebbene non uniforme per quanto riguarda la tipologia e la modalità di erogazione dei servizi: alcuni sono territoriali, altri ospedalieri, altri ancora misti. In alcuni casi il servizio è fornito da un intero team mentre in altri casi (non molti per la verità) tutto è demandato a un solo medico part-time.

Problemi non da poco…
Vero. Sicuramente non si tratta di una situazione ideale ma è da sottolineare che, nonostante la diversa strutturazione, tutti i servizi sono comunque connessi con un unico server regionale e utilizzano la stessa cartella clinica informatizzata. Ciò rappresenta un’importante interfaccia per scambiare le informazioni raccolte, una verifica e monitoraggio delle attività svolte oltre a costituire una importante banca dati. E’ da sottolineare inoltre che grazie a questo tipo di gestione dei dati, le persone con diabete possono accedere in maniera rapida e controllata a qualsiasi servizio.

Prospettive immediate?
I progetti in fase di realizzazione più o meno avanzata sono molti: l’estensione omogenea su tutto il territorio regionale del progetto della medicina di iniziativa per una reale gestione integrata del pt diabetico; possibile grazie anche alla lunga e impegnativa fase che è stata svolta per sensibilizzare e formare il personale sanitario coinvolto. Poi la stesura di protocolli per la gestione della transizione dei giovani pazienti con IDDM dagli specialisti pediatri agli specialisti diabetologi dell’adulto. Quindi l’attuazione dei PDTA regionali sul diabete gestazionale e sul piede diabetico che sono ormai in fase avanzata di definizione. Infine, la realizzazione di un progetto regionale di telemedicina.

Quali gli obiettivi dell’attuale Direttivo?
I nostri obiettivi si sviluppano, nel segno della continuità e della condivisione, su tre direttrici fondamentali. Al primo posto c’è l’ottimizzazione dell’assistenza alla persona con diabete in ospedale attraverso corsi di formazione residenziali per personale medico e infermieristico e una precoce presa in carico da parte del servizio diabetologico competente per una corretta e appropriata gestione della patologia durante la degenza, ma soprattutto in vista della dimissione, al fine di garantire la continuità assistenziale e terapeutica.

La seconda direttrice?
È relativa alla stesura e attuazione di un PDTA regionale condiviso per l’uso della tecnologia – sensori e microinfusori – nel trattamento del diabete, attraverso incontri periodici dei team diabetologici dei centri prescrittori al fine di favorire una adeguata e continua formazione per un corretto e uniforme utilizzo delle nuove tecnologie. In questo modo verrebbe anche accolta la delibera del dicembre 2016 che ne consente e regola la prescrivibilità.

E la terza direttrice?
È rivolta alla valutazione della qualità e della omogeneità dell’utilizzo della rete regionale basata sulla cartella informatizzata condivisa.

Aspettative?
Crescere, collaborare con le istituzioni, le associazioni e le altre società scientifiche, cercando di cancellare le situazioni di chiaroscuro. Insomma, migliorare e ottimizzare la condizione dei nostri pazienti.


Archivio interviste presidenti »

Presidenza, Consiglio, Referenti

Presidente

Maria Luisa Picchio
Coordinatrice attività del Servizio di diabetologia,
Distretto di Foligno, Usl Umbria2
Tel. 0742339443 – Cell. 339 2831568
Email: marialuisa.picchio@uslumbria2.it

 

Vice presidente

Roberta Celleno
Diabetologa Usl Umbria1, Distretto del Perugino
Cell. 3396573490
Email: roberta.celleno@uslumbria1.it

 

Consiglieri

Paola Del Sindaco
Responsabile Servizio di diabetologia del Distretto del Perugino, Usl Umbria1
Tel. 0755412938 – Cell. 347 4852090
Email: paola.delsindaco@uslumbria1.it

Cristina Fatone
Specialista ambulatoriale diabetologia,
Usl Umbria 2 (Foligno, Spoleto, Amelia)
Tel. 0742339443 – Cell. 347 1481929
Email: cristinafatone@gmail.com

Chiara Di Loreto
Specialista ambulatoriale Diabetologia Usl Umbria1 e 2 (Foligno, Perugia)
Tel. 0755412938 – Cell. 3389916544
Email: chiaradiloreto72@gmail.comchiara.diloreto@uslumbria1.it

Segretario

Stefania Venturi
Specialista ambulatoriale diabetologia,
Usl Umbria 2 (Terni, Amelia)
Tel. 0744 204958/0744901203 – Cell. 3388385888
Email: stefania.venturi@uslumbria2.it

Referente pagina web

Chiara Di Loreto
Tel. 0755412938 – Cell. 3389916544
Email: chiaradiloreto72@gmail.comchiara.diloreto@uslumbria1.it

BREVE STORIA DELL’AMD UMBRIA

È la Sezione più giovane, essendo nata solo nella estate del 2002. In origine aggregata alla Sezione Abruzzo-Molise, con la quale mantiene stretti contatti, per iniziativa soprattutto dei Soci che formano l’attuale C.D., già da alcuni anni si è cercato di dare vita ad una Sezione autonoma. Considerando la storia personale di quasi tutti gli iscritti, i campi di interesse prevalenti sono quelli della Informatizzazione dei Servizi e della Assistenza Integrata. Sempre per lo stesso motivo crediamo nella necessità di una collaborazione a tutto campo con la SID, la SIMG e l’ADI e con le Associazioni del Volontariato e con le Istituzioni, sanitarie e non solo.

Consiglio direttivo Regione Umbria 2005-2007

  • Presidente: Giovanni Divizia
  • Vice Presidente: Augusto Travaglini
  • Consiglieri: Corrado Campanelli, Antonio Frascarelli, Enio Picchio, Sergio Pocciati (segretario)

Consiglio direttivo Regione Umbria 2007-2009

  • Presidente: Augusto Travaglini
  • Vice Presidente: Pocciati Sergio
  • Consiglieri: Giuliano Vitali, Carla Bovè, Paola Del Sindaco

Prossimi congressi

20 ottobre 2018 – Foligno (PG)
La cura del diabete tra presente e futuro

Orari e sede dell’evento:
– dalle ore 08.30 alle ore 17.30
– Delfina Palace Hotel, Via della Fornacetta, Foligno (PG) 

Promotore: AMD Umbria

Segreteria organizzativa: Consulta Umbria Srl

Crediti ECM: 6,15

Scarica il programma


Congressi svolti

NUOVE TECNOLOGIE NELLA TERAPIA DEL DIABETE – CORSO TEORICO-PRATICO PER MEDICI-INFERMIERI-DIETISTI
Perugia, 11 maggio 2018

Scarica il programma


CONGRESSO AMD-SID UMBRIA
Perugia, 28 ottobre 2017

Scarica il programma

Leggi e delibere regionali


TECNOLOGIE (Glucometri, Sensori/Microinfusori, Telemedicina)

PERCORSI ASSISTENZIALI (PDTA, DM gestazionale, Gestione integrata/Rete)

NORME PRESCRITTIVE (Prescrizioni terapeutiche, Presidi e protesica)

DIALOGO CON LE ISTITUZIONI (Tavoli tecnici, Commissioni regionali)

FORMAZIONE (Campi scuola, Educazione terapeutica strutturata)

VARIE

26 maggio 2017
Perugia – HOTEL GIO’
V.le Ruggero D’Andreotto 19
Sezione Umbria

DALLA DELIBERA REGIONALE AI NUOVI LEA: COSTRUIAMO IL PDTA REGIONALE PER L’USO DELLA TECNOLOGIA NELLA TERAPIA DEL DIABETE

I SESSIONE

La tecnologia nella terapia del diabete
Moderatori C. Fanelli – C. Lalli

  • Introduzione
    Prof. G.B. Bolli, Prof.ssa S. Esposito
  • La situazione della Regione Umbria
    A. Benedetti, F. Bartolini
  • Opinioni a confronto: perché voglio usare la tecnologia, e come continuare ad usare l’MDI
    G. Grassi, G.B. Bolli

II SESSIONE

Quali sono i moderni strumenti per il monitoraggio
Moderatori: M. Luisa Picchio – C. Di Loreto

  • 1-Flash Glucose Monitoring
    C. Fanelli
  • 2-CGMS
    F. Porcellati, P. Lucidi
  • 3-Sensore impiantabile
    G. Grassi
  • 4-Il data management da remoto
    R. Celleno
  • Discussione guidata per iniziare a costruire il PDTA
    M. Bracaccia

III SESSIONE

La tecnologia in condizioni particolari: indicazioni e limiti
Moderatori: G. Fatati – R. Norgiolini

  • Nella gravidanza
    E. Torlone
  • Nel bambino
    M.G. Berioli

IV SESSIONE

Risorse e necessità del Team diabetologico nella realizzazione del PDTA
Moderatori: C. Marino – R. Calafiore

  • Il punto di vista dell’Infermiere professionale
    L. Piastrella
  • Il punto di vista del/la dietista
    M. Tonelli
  • Il punto di vista del Medico prescrittore
    P. Del Sindaco
  • Lo psicologo
    S. Casucci
  • Il punto di vista della Regione
    M. Rossi
  • Il punto di vista del paziente
    S. Scillitani
  • Dall’esperienza dell’USL 2 alla realizzazione di un registro regionale
    C. Cruciani
  • Discussione
  • Discussione in plenaria con sintesi dei due gruppi di lavoro
    Cristiana Vermigli, Elisabetta Torlone, Cecilia Marino

Scarica il programma

8 aprile 2017
Città di Castello (PG) – HOTEL GARDEN
Viale Aldo Bologni 96
Sezione Umbria

APPROPRIATEZZA DIAGNOSTICO – TERAPEUTICA IN DIABETOLOGIA:
Esperienze a confronto con didattica interattiva

PRIMA SESSIONE
Moderatori: Massimo Bracaccia – Carlo Lalli

  • I “vecchi” farmaci per il diabete: considerazioni su efficacia, sicurezza, sostenibilità
    Dott. Stefano Genovese
  • Nuovi algoritmi di terapia. Quale orientamento nel trattamento del paziente diabetico
    Dott. Marco Gallo
  • Discussione: quale terapia per il paziente diabetico

SECONDA SESSIONE
Moderatori: Carmine Fanelli – Francesca Porcellati

  • I risultati dei trial di outcome cardiovascolare con i nuovi farmaci: cosa cambia nella nostra pratica clinica
    Dott. Edoardo Mannucci
  • Presentazione lavori di gruppo con caso clinico interattivo
    Tutor: Dott. Gabriele Perriello
  • Conclusioni prima parte dei lavori:
    Prof. Geremia B. Bolli

TERZA SESSIONE
Moderatori: Alessandro Leveque – Giuseppe Murdolo

  • Diabete, ipertensione e prevenzione cardiovascolare
    Dott. Giuseppe Penno
  • Presentazione lavori di gruppo con caso clinico interattivo
    Tutor: Dott. Massimo Boemi

SESSIONE PARALLELA

  • Introduzione e obiettivi del corso
    Dott. Roberto Norgiolini

Moderatori: Cristiana Vermigli – Roberta Celleno

  • Autocontrollo glicemico: la tecnologia a supporto della persona con diabete
    Dott. Michele Aragona
  • Algoritmi di terapia insulinica, tra nuove evidenze e corretta titolazione
    Dott.ssa Elisabetta Torlone

 

  • Abilità e tecniche di counseling nella comunicazione con il paziente diabetico
    Dott.ssa Fabrizia Iervese
  • Interventi preordinati
    Franca Ambrosi, Carla Cruciani, Carlo Paladino
  • Sessione interattiva con discussione in tema di: educazione terapeutica – autocontrollo glicemico – continuità assistenziale
    Moderatori: Giuliano Vitali – Roberto Bacchetta
    Discussants: Cinzia Bondi Paola Del Sindaco Cecilia Marino Marco Martinelli Laura Piastrella

Scarica il programma

8 novembre 2014
Spoleto (PG) – Hotel Albornoz
AMD Sezione Umbria SID
Sezione Umbria

TEMI CALDI IN DIABETOLOGIA UNO SGUARDO AL FUTURO!
VII Convegno regionale SID AMD Umbria

I SESSIONE: L’ORGANIZZAZIONE

  • Il Chronic Care Model. Appropriatezza clinico-assistenziale ed organizzativa. Perché? (M. Ragonese)
  • La Medicina d’iniziativa (P. Menichelli, R. Norgiolini, Alessandro Ruina)
  • I percorsi assistenziali Ospedale-Territorio. La gestione del Diabete in Ospedale (C. Lalli)
  • Diabete nell’anziano: gestione in strutture protette (G. Felace)

II SESSIONE: I NUOVI FARMACI

  • Punti di forza e debolezze degli inibitori del DPP-4 (G. Perriello)
  • L’utilizzo clinico dei GLP-1 RAs: Quale per quali pazienti? (F. Porcellati)
  • Le insuline vecchie e quelle nuove: come usarle nell’interesse del paziente (G. Bolli)

III SESSIONE: LA TECNOLOGIA E LA SCIENZA APPLICATA

  • La terapia con microinfusore/sensore: quali elementi per un vantaggioso rapporto costo/beneficio (E. Torlone)
  • Approccio terapeutico al diabete monogenico (A. Verrotti)

IV SESSIONE: DALLA PARTE DELL’INFERMIERE

  • Nuove Linee Guida AMD-OSDI sulla terapia iniettiva (R. Lupattelli)
  • Terapia insulinica e sicurezza in Ospedale: esperienze (A. Bertini, C. Ottaviani)

7 giugno 2014
Bastia Umbra (PG)
Relais Madonna di Campagna
AMD SID

GESTIONE TERAPEUTICA PERSONALIZZATA DEL DIABETE MELLITO TIPO 2

I SESSIONE

  • IIl contributo della FPG & PPG al controllo glicemico totale: è tempo di personalizzare la terapia (P. Del Sindaco)
  • Monitoraggio glicemico: e’ necessaria una fenotipizzazione? (E. Torlone)
  • La fenotipizzazione del paziente nella scelta della terapia con GLP-1 Ras (M. Bracaccia)
  • Discussione (G. Fatati, C. Cruciani)

II SESSIONE

  • I differenti effetti dei GLP-1 sul controllo glicemico (F. Porcellati)
  • Lo sviluppo clinico di Lixisenatide nel mondo: combinazione con l’insulina basale (G. Bolli)
  • Impiego dei GLP-1 Ras nel DMT2: appropriatezza e rimborsabilità (G. Perriello)
  • Discussione

III SESSIONE

  • Il software Mystar Connect: Lo strumento per un linguaggio comune e condiviso (C. Lalli)
  • La rete regionale: attualità, prospettive, potenzialità (G. Vespasiani)
  • Utilità della cartella nella pratica clinica: Dalla registrazione alla qualità del dato, come migliorare l’assistenza alla persona con diabete (C. Marino)
  • Il ruolo dell’infermiere nella gestione della cartella clinica (L. Piastrella) • Discussione (R. Norgiolini, C. Vermigli)