Skip to content

Terapie innovative per il diabete di tipo 1

Questa pagina nasce dal lavoro e dall’attività del gruppo di studio dedicato al Diabete tipo 1 e transizione, nato dalla collaborazione tra l’Associazione Medici Diabetologi e alcuni ricercatori italiani che studiano appunto la cura per il diabete mellito di tipo 1: Lorenzo Piemonti (Direttore Diabetes Reserach Institute, ospedale San Raffaele, Milano), Alessandro Mattina (Responsabile Unità di Diabetologia, ISMETT, Palermo) e Paolo Fiorina (Responsabile Unità di Diabetologia, ASST Ospedali Sacco-Fatebenefratelli, Milano).

Il proposito è quello di rispondere ad alcune domande che spesso i pazienti con diabete mellito di tipo 1 rivolgono ai diabetologi: “A quando una cura definitiva per il diabete? Quando potremmo liberarci dall’insulina? Quando potremmo smettere di fare l’autocontrollo?”

La soluzione definitiva a oggi non c’è, ma ci sono alcune procedure, alcuni studi che affrontano questo tema.  Una corretta informazione a riguardo non solo è utile per i pazienti, ma li aiuta anche a non rimanere vittime di una informazione scorretta che spesso viene loro fornita da alcuni mass media non competenti.

• Progetti per il diabete di tipo 1 da meno di 5 anni → terapia immunologica

Sono i progetti per i pazienti nei quali il diabete è esordito da poco e in cui pertanto si ipotizza la presenza di una funzione e attività residua delle cellule beta del pancreas. Gli studi sono finalizzati a permettere a tali cellule di sopravvivere e quindi di rallentare o bloccare la progressione della reazione autoimmunitaria responsabile della loro distruzione.

Progetti per il diabete di tipo 1 da più di 5 anni → trapianti

Sono i progetti per ripristinare la funzione delle cellule beta del pancreas e quindi la produzione di insulina, che è molto ridotta nei soggetti affetti da diabete mellito di tipo 1, sostituendo tali cellule.

Pazienti a rischio di diabete mellito di tipo 1

Sono i progetti finalizzati a ritardare o evitare l’insorgenza del diabete mellito di tipo 1 nei pazienti predisposti, a rischio cioè di comparsa della malattia.

Ovviamente, per costruire percorsi innovativi c’è bisogno dell’aiuto di tanti e – fra questi – anche dei pazienti, tutto al fine di sviluppare nuove terapie allo scopo di guarire dal diabete; per raggiungere tali obiettivi è necessario sviluppare degli studi clinici.

In questa pagina, ciascun paziente può valutare il proprio caso specifico e decidere di acquisire maggiori informazioni in merito a quanto si sta facendo nell’ambito di proprio interesse; dopo aver acquisito le informazioni necessarie si potrà inoltre decidere se entrare o meno a far parte degli studi in corso, segnalando il proprio interesse mediante un apposito modulo che sarà presto disponibile online su questa pagina.

[Prossimamente sarà disponibile l’elenco degli studi attivi]