Skip to content

Diabete No Grazie

Sei depresso? Mangia sano e starai meglio!

Quello che mettiamo nel piatto non influenza solo il nostro corpo ma anche la mente. Ecco dunque un ulteriore, validissimo motivo per migliorare la nostra alimentazione…
a cura di Lucia Britore

Che una dieta sana migliori il metabolismo e prevenga le malattie cardiovascolari e oncologiche è ormai noto. Meno conosciuti sono invece i legami tra alimentazione e psiche. Nel passato, svariati studi hanno investigato il legame tra alimentazione e salute mentale, in particolar modo ipotizzando come una dieta poco salutare possa influenzarla negativamente, ma ciò non certifica automaticamente l’inverso, ovvero che una dieta sana possa ridurre sintomi come la depressione e l’ansia.

Sono riusciti finalmente a dimostrare tutto ciò un gruppo di ricercatori mediante metanalisi, incrociando i dati provenienti da ben 16 studi randomizzati con oltre 45.000 soggetti inclusi, da cui emerge in maniera chiara che qualsiasi azione volta a migliorare l’alimentazione riduce i sintomi legati alla depressione. Il risultato migliore si ottiene se nella dieta viene ridotto il consumo di zuccheri raffinati e grassi e aumentato quello di fibre e vegetali. La riduzione dei sintomi depressivi è maggiore nelle donne rispetto agli uomini e l’effetto è ulteriormente potenziato se all’alimentazione corretta si associa l’attività fisica regolare. Le modifiche della condotta alimentare in senso più salutare non risulterebbero capaci invece di influenzare i sintomi legati all’ansia.

Questo studio fornisce un ulteriore valido motivo per migliorare la nostra alimentazione: quello che mettiamo nel nostro piatto non solo influenza il nostro corpo ma anche la mente. Cercare cibi calorici per consolarci e “tirarci su il morale” è, secondo gli autori, una soluzione controproducente!


The effects of dietary improvement on symptoms of depression and anxiety: a meta-analysis of randomized controlled trials
Psychosomatic Medicine. Febbraio 2019