News & Highlights

Gennaio 15, 2024 GM

Il ruolo protettivo degli SGLT2i dopo insufficienza renale acuta

A cura di Marcello Monesi
15 gennaio 2024 (Gruppo ComunicAzione) – In uno studio osservazionale condotto su un database taiwanese, eseguito con la tecnica del propensity score matching, la terapia con SGLT2i in pazienti con diabete tipo 2 e insufficienza renale acuta conferisce significativa riduzione della mortalità, degli eventi avversi renali e cardiovascolari.

Leggi

Dicembre 27, 2023 GM

GLP-1 RA e metformina: nemici o amici? Analisi post hoc degli studi LEADER, STEP 2, SUSTAIN 6 e PIONEER 6 sugli effetti avversi gastrointestinali

A cura di Marina Valenzano
27 dicembre 2023 (Gruppo ComunicAzione) – L’associazione di metformina e GLP-1 RA non comporta un incremento degli eventi avversi gastrointestinali, alla luce di un’analisi post hoc condotta sui dati dei trial clinici LEADER, STEP 2, SUSTAIN 6 e PIONEER 6. Attenzione invece a indagare eventuali intolleranze o comorbilità, che potrebbero compromettere l’uso di nuovi farmaci in pazienti non trattati con metformina.

Leggi

Dicembre 18, 2023 GM

Impatto della malattia renale primaria sull’efficacia di empagliflozin in pazienti con CKD: analisi secondaria dello studio EMPA-KIDNEY

A cura di Alessandra Clerico
18 dicembre 2023 (Gruppo ComunicAzione) – Un’analisi secondaria dello studio EMPA-KIDNEY suggerisce che, sulla base dei risultati ottenuti, gli SGLT2i dovrebbero essere parte della terapia standard in tutti i casi di malattia renale per minimizzare la progressione verso l’insufficienza renale terminale.

Leggi

Dicembre 11, 2023 GM

Training ad alta intensità intervallato: una nuova possibilità di trattamento dell’ipoglicemia silente in persone con diabete tipo 1? Lo studio HIT4HYPOS

cA cura di Gisella Boselli
11 dicembre 2023 (Gruppo ComunicAzione) – Un recente studio inglese ha mostrato che nelle persone con DT1 e ipoglicemia silente il training ad alta intensità intervallato può dare benefici in termini di ripristino della risposta controregolatoria e dei sintomi correlati alle ipoglicemie.

Leggi

Dicembre 6, 2023 GM

“Alexa, quanta insulina debbo fare?” – Il controllo glicemico a portata di intelligenza artificiale

A di Michele Riccio
6 dicembre 2023 (Gruppo ComunicAzione) – Il raggiungimento di un adeguato controllo glicemico è una priorità per le persone con diabete. Motivo di preoccupazione, specie per coloro che sono in terapia insulinica basale, è la scelta della dose corretta, basata sulle indicazioni del medico, spesso fornite in un breve lasso di tempo durante la prescrizione. Ulteriore timore è non riuscire a contattare il curante in caso di dubbi. L’introduzione di un’app vocale di intelligenza artificiale potrebbe rispondere a tali necessità, fornendo un’opzione valida sia per le persone con diabete sia per i medici, spesso sovraccaricati dall’aumentato numero di pazienti.

Leggi

Novembre 27, 2023 GM

La “dolce attesa”… è finita!

A cura di Marina Valenzano
27 novembre 2023 (Gruppo ComunicAzione) – Lo studio AiDAPT ha generato nuove prove scientifiche a favore dell’utilizzo della tecnologia nella gravidanza complicata da diabete tipo 1: il sistema HCL guidato dall’algoritmo CamAPS FX migliora il tempo speso nel range glicemico stretto (63-140 mg/dl), particolarmente nelle ore notturne, e anche gli outcome neonatali sono rassicuranti.

Leggi

Novembre 23, 2023 GM

Contare il tempo invece delle calorie: trial clinico randomizzato sull’effetto dell’alimentazione a tempo limitato, rispetto alla restrizione calorica, sul calo ponderale in adulti con diabete 2

A cura di Gabriella Garrapa
23 novembre 2023 (Gruppo ComunicAzione) – Uno studio clinico randomizzato pubblicato su JAMA Network Open, che ha coinvolto adulti con obesità e DT2, ha rilevato che coloro che limitavano l’alimentazione a 8 ore al giorno (dalle 12 alle 20) senza conteggio delle calorie, dopo sei mesi avevano un calo ponderale maggiore rispetto a chi seguiva una restrizione calorica e al gruppo di controllo. Inoltre, i partecipanti al gruppo che limitava il consumo giornaliero di cibo a una ridotta finestra temporale hanno trovato più facile aderire al loro programma alimentare: contare il tempo invece delle calorie potrebbe rafforzare l’aderenza e la perdita di peso corporeo.

Leggi

Novembre 20, 2023 GM

HOMA-IR e Matsuda Index come predittori del rischio di sviluppare diabete tipo 1 in pazienti con autoimmunità positiva

A cura di Gisella Boselli
20 novembre 2023 (Gruppo ComunicAzione) – Un recente studio ha mostrato come due indici in grado di valutare rispettivamente insulino-resistenza e insulino-sensibilità, quando aggiustati per secrezione insulinica, possano essere di aiuto nello stratificare il rischio di progressione a DT1 in pazienti con autoimmunità positiva.

Leggi

Novembre 13, 2023 GM

Insulina settimanale icodec in confronto a insulina degludec negli schemi basal bolus nelle persone con diabete tipo 1: lo studio ONWARDS 6

A cura di Alessandra Clerico
13 novembre 2023 (Gruppo ComunicAzione) – Il recente studio ONWARDS 6, condotto in persone con diabete mellito tipo 1, evidenzia come lo schema basal-bolus con insulina icodec settimanale sia efficace in termini di riduzione di emoglobina glicata tanto quanto lo schema basal bolus quadriniettivo con insulina degludec, gravato però da un maggior numero di ipoglicemie.

Leggi

Novembre 6, 2023 GM

Il mio grasso, grosso… scompenso cardiaco

A cura di Marina Valenzano
6 novembre 2023 (Gruppo ComunicAzione) – Nuovi indici di adiposità (totale, viscerale, superficiale, intermuscolare) si affacciano nella letteratura scientifica e potrebbero surclassare i tradizionali indici di massa corporea e circonferenza vita, con l’intento di ottenere una definizione sempre più accurata dell’obesità patologica e una stratificazione del rischio cardiologico e di mortalità del paziente obeso. La rappresentazione di adipe sottocutaneo, a fronte di bassi livelli di quello viscerale, mostra ad esempio implicazioni prognostiche più favorevoli per i pazienti affetti da scompenso cardiaco.

Leggi