Skip to content

Incontri sul diabete

Diabete No Grazie

Prevenzione e dintorni

Dialoghi, interviste, spunti utili

News

Video Slow Food

Spunti dalla letteratura

CONOSCI IL DIABETE? Partecipa alla survey

Diabete.it

Dossier - Le normative per il diabete

EBM

Farmaci

Il cuore del problema

Interviste

Strumenti

Vegetariani e vegani rischiano meno di sviluppare il diabete

Le diete vegetariane o addirittura quelle vegane ancora più restrittive (esclude totalmente l’uso di carne, pesce, latticini, uova e miele) possono contribuire a prevenire il diabete? Sembrerebbe di sì. Lo afferma uno studio al quale hanno partecipato oltre 40 mila persone non con diabete (15 mila maschi e 26 mila femmine) statunitensi e canadesi. Sulla […]

Le diete vegetariane o addirittura quelle vegane ancora più restrittive (esclude totalmente l’uso di carne, pesce, latticini, uova e miele) possono contribuire a prevenire il diabete? Sembrerebbe di sì. Lo afferma uno studio al quale hanno partecipato oltre 40 mila persone non con diabete (15 mila maschi e 26 mila femmine) statunitensi e canadesi. Sulla base delle abitudini alimentari riportate sono stati classificati come vegani, latto-ovo vegetariani, pesco-vegetariani, semi-begetariani e non vegetariani. Dopo due anni queste persone sono state contattate per sapere se nel frattempo avevano ricevuto una diagnosi di diabete.
Nel gruppo più numeroso quello delle persone che non seguivano specifici stili alimentari 21 persone su mille avevano sviluppato il diabete contro solo 5 vegani, 9 semi-vegetariani, 11 latto-ovo vegetariani e 13 pesco vegetariani.
È emerso che i vegani, i latto-ovo vegetariani e i semi vegetariani avevano un rischio di diabete inferiore a chi inserisce carni e salumi nella sua dieta.
In questi casi resta il dubbio che a ottenere l’effetto positivo non sia la dieta in se ma l’insieme dello stile di vita della persona che adotta una dieta particolare. Lo studio però è stato ben condotto e i dati sono stati rielaborati controllando una serie ampia di fattori: età, genere, educazione, reddito, esposizione alla televisione, indice di massa corporea attività fisica, sonno, uso di alcol e tabacco.

S. Tonstad, K. Stewart, K. Oda, M. Batech, R.P. Herring, G.E. Fraser
Vegetarian diets and incidence of diabetes in the Adventist Health Study-2
Nutrition, Metabolism & Cardiovascular Diseases (2013) 23, 292e299