Skip to content

Abruzzo


ANITA MINNUCCI
Centro di Diabetologia Territoriale
Area Distrettuale 1 – Chieti
ASL2 Abruzzo Lanciano Vasto Chieti
Email: anita.minnucci@gmail.com


Contatti: info@infomedica.com

Anita Minnucci – Una sfida su più fronti, con obiettivi importanti

Anita Minnucci, diabetologa/endocrinologa, è la nuova presidente della sezione AMD Abruzzo. Laureata e specializzata in Endocrinologia e Malattie del ricambio all’Università G. d’Annunzio di Chieti, dottore di ricerca in Scienze endocrinologiche e metaboliche, da oltre vent’anni è dirigente e da cinque è responsabile del Centro di Diabetologia territoriale di Chieti. Vanta un curriculum societario decennale: ha fatto parte del Consiglio Direttivo negli anni 2015-19 in qualità di consigliere con le presidenze di Valeria Montani (2015-17) e di Vincenzo Paciotti (2017-19), e in qualità di vicepresidente nel biennio 2021-23 con la presidenza di Daniela Antenucci.
Responsabile scientifico di corsi ECM e convegni, vanta partecipazioni a diverse iniziative societarie e scientifiche, fra le quali il progetto SCORE, il corso di Alta Formazione in “Performance measurement and performance management for diabetes” e il “PDTA del Diabete e rete diabetologia nella ASL 1 Abruzzo: dal PDTA ideale a quello reale”, uno dei cinque progetti premiati in sede del congresso nazionale AMD 2023.


Dottoressa, cosa l’ha spinta a diventare presidente della sezione AMD Abruzzo?
Far parte di una società medico-scientifica significa essere partecipe delle iniziative societarie e mettersi in gioco dando il proprio contributo. Sono così certa che con i colleghi del nuovo Direttivo riusciremo a organizzare molteplici attività funzionali ai bisogni formativi dei soci e all’organizzazione dell’assistenza diabetologica.

Come si sente nel ruolo di presidente?
Quello della presidenza è un ruolo strategico, bidirezionale, e rappresenta uno strumento di connessione, oserei dire di rete, che permette alle attività societarie di diramarsi in sede periferica e nel contempo di far conoscere e implementare le iniziative locali a livello nazionale. Insomma, un trait d’union importante, fondamentale! Sarà mia intenzione collaborare e condividere con i soci del mio territorio iniziative per renderci ancora più coesi, motivati e operativi. E poi non deve mancare la nostra presenza nei tavoli istituzionali e decisionali.

Quindi, quale ruolo vede per l’AMD Abruzzo di oggi?
Il confronto con le istituzioni è sicuramente il ruolo fondamentale dell’AMD Abruzzo. Riportare a livello regionale le istanze dei diabetologi e delle associazioni dei pazienti, che operano nell’ambito della nostra regione, rappresenta un compito importante per il possibile e continuo miglioramento dell’assistenza diabetologica. Tanto si è fatto nel passato ma il futuro ci propone, con il PNRR, nuove sfide: case di comunità, ospedali, infermiere di famiglia, telemedicina… Obiettivi che ci impongono nuove strategie e nuovi traguardi da raggiungere.

Parlando di futuro, quale spazio e quali opportunità per i giovani diabetologi della sua regione?
I giovani erediteranno il mondo… e ciò vale anche per le società medico-scientifiche. Perciò è necessario dare opportunità ai giovani diabetologi di formarsi in ambito societario in modo che possano contribuire in maniera fattiva alla crescita e all’espansione della nostra società, presente e futura. Il contributo dei giovani diabetologi deve essere stimolato e deve diventare una mission di ogni CDR regionale: coinvolgere più giovani possibili, la nuova linfa per la nostra società. Il “rinascimento”, leitmotiv del congresso nazionale 2023, deve iniziare proprio con il coinvolgimento sempre maggiore dei giovani diabetologi nei nostri Direttivi. E in Abruzzo questa è già una realtà con il gruppo Giovani, particolarmente attivo e trainante.

Prima ha accennato al PNRR: un suo parere sul nuovo scenario organizzativo in via di definizione?
Molti modelli organizzativi si sono succeduti, nel corso di anni e decenni, cambiando lo scenario dell’assistenza diabetologia. La pandemia ci ha permesso, per esempio, di mettere in pratica ciò di cui si parlava da vari anni: la telemedicina. Tuttavia, solo in alcune realtà essa è stata declinata come tale e con mezzi appropriati, in un’altra percentuale di casi sono stati utilizzati dei mezzi impropri. La telemedicina rappresenta una opportunità soprattutto per le persone fragili con diabete, pertanto deve essere implementate con mezzi appropriati e in misura sempre maggiore. Così come l’assistenza territoriale deve essere implementata e dotata di risorse strumentali e professionali per poter far fronte a quanto è stato detto e preannunciato dal PNRR. Per risorse strumentali e professionali intendo la formazione della rete diabetologia non più aziendale ma regionale, la possibilità di creare a livello territoriale strutture di secondo e terzo livello dotate di strumentazioni e professionisti in grado di sottoporre i nostri pazienti allo screening delle complicanze, in modo da poterli curare in maniera circolare.

Questo è il percorso del “centro” verso la “periferia”. Ma che può fare la “periferia” verso il “centro”?
La periferia, se per periferia intendiamo i CDR regionali, sono i primi punti di repere delle esigenze di chi si interfaccia quotidianamente con pazienti, con le aziende sanitarie di riferimento e con le istituzioni locali. Perciò rappresentano il cuore pulsante delle realtà regionali che necessitano di confrontarsi con altre realtà regionali per poter crescere, adottare nuove strategie condivise e condivisibili in modo da uniformare sempre più l’assistenza diabetologica nazionale.

I presidenti regionali evidenziano sempre l’importanza delle collaborazioni con altre società medico-scientifiche e con le associazioni dei pazienti: anche lei?
Certo non potrei dissentire. Le collaborazioni con i professionisti di altre società medico-scientifiche non può far altro che arricchirci, così come la collaborazione con le associazioni dei pazienti. Nel primo caso per la costruzione di percorsi condivisi e nel secondo per portare alla luce bisogni non ancora soddisfatti nell’assistenza delle persone con diabete.

Ce lo confessa un suo sogno, un suo desiderio?
Più di uno, direi. Da sempre, vorrei vedere realizzati i PDTA per la cura della malattia diabetica, patologia cronica per eccellenza: se ne parla ormai da più di vent’anni, ma stentano a realizzarsi appieno. Poi, la transizione delle persone con diabete tipo 1 dai centri pediatrici ai centri per adulti. E poi ancora la collaborazione con specialisti di altre branche per poter permettere l’accesso delle persone con diabete alle altre cure in maniera facilitata e proattiva. Senza dimenticare la collaborazione con le istituzioni: non solo per la cura ma anche e soprattutto per la prevenzione del diabete. Infine, dare continuità a ciò Daniela Antenucci, insieme a tutto il Direttivo, ha portato avanti nei due precedenti anni di presidenza con abnegazione, professionalità e tanta, tantissima passione.


Archivio interviste presidenti »

Presidenza, Consiglio, Referenti

Presidente

Anita Minnucci
Centro di Diabetologia Territoriale
Area Distrettuale 1 – Chieti
ASL2 Abruzzo Lanciano Vasto Chieti
Email: anita.minnucci@gmail.com

Vice presidente

Valeria Montani
Direttore UOC Malattie Endocrine e Diabetologia
PO San Liberatore, Atri (TE)

Segretaria

Livia Santarelli

 

Consiglieri

Marco Iezzi
Diabetologia presso PO Avezzano (AQ),
ASL 1 Abruzzo 

 

Fiore Pelliccione
UOC Medicina interna – Servizio di Diabetologia, PO F. Renzetti, Lanciano (CH),
ASL2 Abruzzo Lanciano Vasto Chieti

Rossella Romano

Referente Pagina Web

Angelo Cosimo Gioia

BREVE STORIA DELL’AMD ABRUZZO

Dicembre 1988: nasce la Sezione AMD Abruzzo-Molise-Umbria, con il primo Consiglio direttivo che vede Presidente Roberto Lenti

1992: Presidente Mario Pupillo

1996: Presidente Paolo Di Berardino

Essendo in programma per il 1999 una modifica dello statuto AMD Nazionale, il rinnovo parziale delle cariche sociali, previsto per il 1998, viene spostato al 1999, per poter applicare le nuove direttive nazionali.

Maggio 2001: Presidente Rossella Iannarelli

2002: la Sezione Abruzzo-Molise-Umbria si scinde in Sezione Abruzzo-Molise e Sezione Umbria.

2003: Presidente Ercole D’Ugo

2005: La Sezione Abruzzo-Molise si scinde in Sezione Abruzzo e Sezione Molise

2005: Presidente Mario Pupillo

2007: Presidente Vincenzo Paciotti

2009: Presidente Ercole D’Ugo

2011: Presidente Giuliana La Penna

2013: Presidente Paolo di Berardino

2015: Presidente Valeria Montani

2017: Presidente Vincenzo Paciotti

2019: Presidente Giuliana La Penna

2021: Presidente Daniela Antenucci

2023: Presidente Anita Minnucci


Consiglieri Nazionali AMD della Sezione Abruzzo

2001: Paolo Di Berardino

2005: Rossella Iannarelli

2009: Vincenzo Paciotti

2013: Giuliana La Penna


Formatori e progettisti della Scuola AMD

Progettista: Giuliana La Penna

Progettista senior: Paolo Di Berardino

Formatori: Ercole D’Ugo; Rossella Iannarelli; Vincenzo Paciotti


Dal 1990 al 2013 la Sezione AMD Abruzzo ha organizzato, congiuntamente alla Sezione SID Abruzzo, 23 Congressi intersocietari. Il XXIII Congresso AMD-SID Abruzzo si è tenuto ad Avezzano (AQ) il 12/10/2013. Si sono tenute in Abruzzo numerose capillarizzazioni regionali di eventi formativi AMD nazionali. Altri eventi progettati da AMD Abruzzo tra i quali il 2° Workshop interregionale sul piede diabetico tenutosi ad Avezzano il 10-11 maggio 2013; il Journal Club con tema “discussione della letteratura sul diabete” tenutosi a Francavilla il 1° marzo 2013; si segnalano inoltre altri eventi in collaborazione con la scuola AMD tra i quali “le malattie del benessere, non solo farmaci” tenutosi ad ottobre 2013 a Turrivalignani (Pe).

Prossimi eventi

Nessuna attività al momento programmata.


Eventi svolti

18 novembre 2023 – Lanciano (CH)
CONGRESSO CONGIUNTO AMD-SID ABRUZZO: “DIABETE IN RETE: I TRATTAMENTI INNOVATIVI E LE INTEGRAZIONI TERRITORIALI TRA SISTEMI DIGITALI E PERCORSI TELEMATICI”

Orari e sede dell’evento:
– dalle ore 8:30 alle 16:15
– Aula Magna Cinerini, Palazzo degli Studi

Promotore: AMD-SID

Crediti ECM: 5

Scarica il programma


6 novembre 2021 – Pescara
IL DIABETE A 100 ANNI DALLA SCOPERTA DELL’INSULINA

Crediti ECM: 3

Scarica la locandina


7 novembre 2020 – webinar
CONGRESSO SID-AMD ABRUZZO-MOLISE

Crediti ECM: 6

Scarica il programma e le modalità di partecipazione


18 settembre-31 dicembre 2020 – FAD
IL DIABETE NELL’ERA DEL COVID-19

Crediti ECM: 4,9

Scarica il programma

Leggi e delibere regionali


TECNOLOGIE (Glucometri, Sensori/Microinfusori, Telemedicina)

PERCORSI ASSISTENZIALI (PDTA, DM gestazionale, Gestione integrata/Rete)

NORME PRESCRITTIVE (Prescrizioni terapeutiche, Presidi e protesica)

DIALOGO CON LE ISTITUZIONI (Tavoli tecnici, Commissioni regionali)

FORMAZIONE (Campi scuola, Educazione terapeutica strutturata)

VARIE

16 novembre 2019
Avezzano (AQ)

CONGRESSO INTERASSOCIATIVO AMD-SID ABRUZZO- I PERCORSI DELLA NUOVA DIABETOLOGIA

Scarica il programma

17 novembre 2018
Pescara

CONGRESSO SID-AMD REGIONE ABRUZZO 2018

Scarica il programma

14 settembre 2018
Chieti

Progetto RADAR: alla ricerca dei pazienti!

 

Scarica il programma

28 ottobre 2017
Chieti

 

XXVII CONVEGNO REGIONALE AMD-SID ABRUZZO 2017

 

Scarica il programma

3 marzo 2017 e 16 giugno 2017
Francavilla al Mare (CH)

 

COME MIGLIORARE LA PERFORMANCE CLINICO-ASSISTENZIALE

 

Scarica il programma

2 dicembre 2016
Pineto (TE) – Villa Filliani

FOCUS SULLA NEUROPATIA DIABETICA

  • Promotore: AMD sez.Abruzzo/AUSL Teramo
  • Segreteria organizzativa: Ufficio Formazione Aggiornamento e Qualità. Tel 0861420367
  • Responsabile scientifico: Dott.ssa Valeria Montani
  • Crediti ECM: 5

Scarica la locandina

22 ottobre 2016
Celano (AQ) – Hotel Le Gole
AMD SID ASL Avezzano, Sulmona, L’Aquila
Regione Abruzzo

XXVI CONGRESSO REGIONALE AMD SID ABRUZZO

I Sessione
PDTA: WORK IN PROGRESS

  • PDTA sul Diabete della Regione Abruzzo: come migliorare l’assistenza valorizzando l’organizzazione delle risorse (Silvio Paolucci)
  • Le nuove opportunità della rete diabetologica abruzzese (Valeria Montani)

II Sessione
IL TEAM DIABETOLOGICO: DALL’OSPEDALE AL TERRITORIO

  • ll trattamento del paziente diabetico ospedaliero con gravi comorbilità (Maurizio Nizzoli)
  • Rischio biologico e dispositivi di sicurezza (Livia Cavuto)
  • Transitional Care. Il ruolo del team dedicato all’accoglienza dei ragazzi (Giuliana La Penna)
  • Telemedicina in diabetologia:opportunità e limiti (Anita Minnucci)

III Sessione
INNOVAZIONE TECNOLOGICA E FARMACOLOGICA: VITA REALE

  • La “patente” per MICRO E SAP: Livelli formativi essenziali (Paolo Di Berardino)
  • Novità nella terapia di combinazione nel DMt2 (Agostino Consoli)
  • Nuovi farmaci e rischio cardiovascolare nel diabete (Gloria Formoso)
  • Farmaci generici e i biosimilari in diabetologia (Carla Antonangelo)

6 febbraio 2016
Francavilla al Mare (PE) – Villa Maria Hotel
AMD Abruzzo Usl Pescara

IL CAMBIAMENTO NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

I Sessione

  • Empareg OUTCOME: un cambiamento epocale (G. La Penna)
  • Il biosimilare nel diabete. Una risorsa da valutare (P. Di Berardino)
  • Il cambiamento un’opportunità per sentirci diversi (A. Ercoli)
  • Emozioni e convinzioni che si vivono in un cambiamento voluto o non voluto (A. Ercoli)

II Sessione

  • l modello della R.E.T. nel cambiamento (A. Ercoli) – esercitazione in piccoli gruppi
  • La gestione delle emozioni nel cambiamento (A. Ercoli) – esercitazione individuale e di gruppo

14 novembre 2015
Silvi (TE) – HOTEL ABRUZZO MARINA
AMD Abruzzo Regione Abruzzo

XV CONGRESSO INTERASSOCIATIVO AMD-SID

I Sessione Il Diabete in Abruzzo: un rinnovato impegno per una vecchia sfida

  •  I risultati della Convention AMD “Insieme per la diabetologia” (G. La Penna)
  • I dati dell’assistenza Diabetologica in Abruzzo (M.C. Rossi)
  • La gestione del diabete in ospedale: il cruscotto decisionale (V. Paciotti)

II Sessione Comunicazioni orali

III Sessione Novità in tema di terapia

  • Le Glifozine ed il concetto di “glicosuria terapeutica” (A. Consoli)
  • Terapia iniettiva nel DM: GLP-1 Ras, insuline o entrambe insieme (V. Montani)

IV Sessione Novità in tema di terapia

Tavola rotonda.
Monitoraggio domiciliare della glicemia: quando, quanto, come e a chi? Con la partecipazione di: Direttore ASR Abruzzo, Presidenti Regionali AMD-SID-OSDI; Associazione Pazienti, Rappresentante dei MMG, Farmacista

30-31 ottobre 2015
Alanno (PE) – Villa Alessandra
AMD Abruzzo ADi Abruzzo

MALATTIE DEL BENESSERE: NON SOLO FARMACI
IV edizione


I Sessione Aggiornamenti in tema di nutrizione

  • I nuovi profeti e neuro marketing (G. Fatati)
  • Expo 2015 Un’opportunità per la salute della popolazione? (B. Paolini)
  • Gli interferenti endocrini: dall’ambiente alla tavola (N. D’Orazio)
  • Allergie e intolleranze alimentari: realtà e falsi miti (M. Cervone)

II Sessione Strategie di intervento nei DCA

  • Valutazione dello stato di nutrizione nell’anoressia nervosa (M. Vincenzi)
  • Strategie di intervento nei DCA:come costruire l’alleanza terapeutica (L. Dalla Ragione)
  • Curare la persona con DCA in età evolutiva (V. Canelli)
  • La prevenzione: una sfida possibile? Quali i modelli proponibili (S. Trotta)

III Sessione Novità in tema di terapia

  • Le Glifozine ed il concetto di “glicosuria terapeutica” (A. Consoli)
  • Terapia iniettiva nel DM: GLP-1 Ras, insuline o entrambe insieme (V. Montani)

IV Sessione Novità in tema di terapia

Tavola rotonda.
Monitoraggio domiciliare della glicemia: quando, quanto, come e a chi? Con la partecipazione di: Direttore ASR Abruzzo, Presidenti Regionali AMD-SID-OSDI; Associazione Pazienti, Rappresentante dei MMG, Farmacista

12-13 settembre 2015
Pescara – Stadio Adriatico
ANIAD Abruzzo AMD Abruzzo Regione Abruzzo
Provincia di Pescara Città di Pescara CONI
Federazione regionale di atletica leggera

PER VINCERE INSIEME… IL DIABETE
1° meeting interregionale di atletica leggera

 

Sabato 12 settembre
Meeting Diabete e sport

  • Gestione di insuline, alimentazione e controllo della glicemia in relazione all’attività fisica (G. La Penna)
  • Informazioni di ordine tecnico per lo svolgimento delle gare (C. De Fazio)
  • Riunione dei Presidenti Regionali 

Domenica 13 settembre
Gare